Il nostro giardino - Scuola Maria Divano di Serravalle Scrivia

STIMOLIAMO I 5 SENSI

 

Il  progetto da noi denominato “un orto a scuola” si propone di coinvolgere i bambini attraverso attività mirate che li stimolino all'utilizzo dei 5 sensi per mettersi in contatto con la natura, sviluppando così molte abilità: osservazione tramite la vista, manipolazione (terra e semi) tramite il tatto, riconoscere odori e profumi tramite l'olfatto (piante aromatiche)... E quale miglior attività se non la realizzazione di un orto, la sua coltivazione, prendersene cura in prima persona con gesti concreti, operazioni manuali come liberarlo dalle erbacce e innaffiarlo giornalmente può aiutarci a raggiungere gli obiettivi preposti?

Per tanto le nostre finalità sono state rivolte a stimolare in loro curiosità, la voglia di esplorare, il gusto della scoperta e la comprensione dei cambiamenti che avverranno di pari passo con lo scorrere naturale del tempo.

Sappiamo che c'è simpatia istintiva dei bambini verso la natura e questo amore istintivo funge da guida per proporre un percorso didattico culturale e sensoriale sulla conoscenza dei prodotti della terra. "Il nostro giardino" diviene quindi un vero spazio educativo, "un'aula decentrata" dalla quale trarre l'input per osservare e sperimentare, nel quale il bambino, vero protagonista, agisce, osserva, lavora e sperimenta concretamente.

Prima di mettere in dimora le piantine di insalata e pomodori nella terra i di semini in semenzaio, i bambini attraverso conversazioni guidate sono invitati a osservare per discriminare forme, colori, dimensioni, somiglianze differenze, etc...

 
OSSERVAZIONE DI PIANTINE E SEMI

           

                            


Questo percorso contribuirà all'acquisizione di un atteggiamento consapevole e consentirà ai nostri futuri adulti di capire, di scegliere e trovare il proprio benessere partendo dalla conoscenza dei prodotti e della buona tavola.

                             


L'esplorazione dei materiali e la manipolazione costituiranno l'elemento fondamentale del progetto.

                             


CREDO CHE AVERE LA TERRA E NON ROVINARLA, 
SIA LA PIU' BELLA FORMA DI ARTE CHE SI POSSA DESIDERARE. 
(ANDY WARHOL) 

Aggiungi Commento